(VIAGGI - MEDIO ORIENTE) POUQUEVILLE, François Charles Hugues Laurent. Voyage en Morée, a Constantinople, en Albanie et dans plusieurs autres parties de l’Empire Othoman, pendant les années 1798, 1799, 1800, 1801. Paris, Gabon, 1805.

3 vol. in-8; (6), VII, 542 pp.; (4), XV, 287 pp.; (4), XXI, 344 pp. con 3 tavv. di cui 1 rip., 2 carte geogr. e una tab. f.t. Bella leg. coeva in m. pelle, dorsi completamente ricoperti di un ricco fregio geometrico in oro, doppio tassello colorato per il titolo, ai piatti insolita carta a trompe-l’oeil di un foglio di radica. Piccolo difetto a una cerniera del primo vol., ma bell’esemplare.

Edizione originale di questo libro pioniere del nuovo modo di concepire la Grecia nel XIX secolo. Poqueville fu il primo scrittore filoellenico occidentale. I rapporti tra la Francia e la Grecia erano sempre stati alquanto tiepidi a causa della storica amicizia con la Turchia a causa della Russia. Ma nel periodo 1798-1802 l’alleanza franco-turca si rompe ed è proprio in quel periodo viene fatto prigioniero dai Turchi. Durante la prigionia, ebbe modo di imparare il greco, che gli servì per studiare gli usi e i costumi dei Greci e poter fare ricerche etnografiche divenute famose. Ma non solo. Capì che lo spirito della Grecia Antica sopravviveva e che il popolo greco era umiliato dalla occupazione turca e fece per primo conoscere in Occidente questa realtà incitando le nazioni europee ad adoperarsi per la sua emancipazione.

Atabey 988; Blackmer 1344; Weber I, 5.

€ 1700
Copyright Orsini arte e libri - Cookie Policy - Privacy Policy - Web Developement Obdo - graphic and web