LE BLON Jacob Christof. L’art d’imprimer les tableaux. Traité d’après les ecrits, les operations et les instructions verbales. Paris, Le Mercier, Nyon et Lambert, 1756.

In-8; XI, 180 pp., (4) cc. Con 3 tavole, di cui una impressa a mezzotinto in seppia e colorata a mano. Legatura coeva in bazzana. Restauri alle cuffie.

J. C. Le Blon oltre ad essere l’inventore della tricromia e un grande sperimentatore calcografico, fu anche un grande teorico del sistema del colore continuando e mettendo in pratica la scienza di Newton e di altri autori classici dell’argomento. La prima parte di quest’opera è una ristampa del già allora introvabile trattato di Le Blon intitolato Il Coloritto, stampato a Londra in un esiguo numero di copie nel 1725. In esso spiegava la sua teoria dei colori primari in rapporto ad ogni oggetto che il pittore si appresta a rappresentare, ma non solo, sosteneva anche, contro la convinzione di molti artisti e teorici dell’epoca, che il corretto utilizzo dei colori non dipendeva da un talento naturale del pittore, ma da una serie di regole che era possibile insegnare a tutti. La seconda parte, intitolata Opérations nécessaires pour graver des estampes à l’imitation de la Peinture è il primo trattato a stampa che illustra la tecnica della tricromia, che qui compare anonimo, ma che probabilmente fu redatto da Antoine Gautier de Montorge, allievo di Le Blon.

The first book about the three-colour printing.

Anatomie de la couleur: l’invention de l’estampe en couleurs, sous la direction de Florian Rodari, Paris et Lausanne, 1996.

VENDUTO / SOLD
Copyright Orsini arte e libri - Cookie Policy - Privacy Policy - Web Developement Obdo - graphic and web